LA PRATICA

Per capire come operano le Terapie Essene ed Egizie non c’è modo migliore che farne esperienza rivolgendosi agli operatori che ne hanno acquisito la competenza nel rispetto della Tradizione completa che Daniel Meurois e Marie-Johanne Croteau hanno trasmesso.

Quello che possiamo sintetizzare qui è che la fondamentale peculiarità di questo approccio è l’Aspetto Trinitario. Non c’è soltanto un individuo che riceve e un terapeuta che offre un trattamento. A completare lo Spazio Sacro nel quale si svolge la terapia c’è un terzo elemento, il divino che alberga in ogni essere e che agirà attraverso il terapeuta e per mezzo di un’Onda di Guarigione senza la quale nessuna pratica potrà avere un effetto profondo su chi la riceve. Questo significa che non sentirete mai dire a un operatore che agisce secondo il metodo trasmesso da Daniel e Marie-Johanne “io ti curo”. Egli è un canale attraverso cui il divino potrà agire in funzione della volontà e della capacità di chi riceve ad andare in profondità nelle dimensioni sottili del proprio essere. Non un canale passivo ma un tramite con le sue conoscenze e con la sua sensibilità e capacità di ascolto.

Il disagio dell’individuo non verrà mai considerato come un semplice sintomo da debellare o come un nemico da combattere. Si cercherà sempre di risalire alla causa o alle cause da cui la disarmonia ha origine e che spesso si trovano su piani “a monte” di quello fisico (vitale, emotivo, mentale, causale). La persona sarà quindi sempre accolta nella sua multidimensionalità di corpo, anima e spirito.

Nello specifico ci saranno situazioni in cui si interverrà su un disturbo preciso che ha già interessato il piano fisico (ci sono trattamenti che aiutano in caso di disturbi intestinali, irregolarità del ciclo mestruale, distorsioni articolari, bronchiti, ipertensione, tachicardia…)

Oppure si indirizzerà il trattamento su una sfera emotiva o mentale o ancora si utilizzeranno tecniche avanzate che richiedono l’aiuto degli Archetipi o il riequilibrio dei Petali dei chakra.

In generale il trattamento, pur agendo spesso direttamente sul fisico, interverrà quasi sempre sul piano eterico operando sulla rete delle nadi, sui chakra principali e su quelli secondari, operando una pulizia dei corpi sottili, lavorando sulle emozioni, le forme pensiero o sulle memorie immagazzinate a livello cellulare…

Più che di una singola terapia sarebbe opportuno parlare di un vero e proprio percorso di consapevolezza sull'origine profonda dei propri disturbi. Non è infatti raro che il superamento di un disagio richieda di intervenire a step successivi in cui magari, dopo aver attenuato il disagio a livello sintomatico, il terapeuta accompagnerà il ricevente verso i piani sottili dove quel disturbo ha avuto origine, nel pieno rispetto dei tempi che la persona sentirà di voler dedicare alla propria guarigione.

Essania | Terapie essene - La Pratica
Privacy Policy
© 2019 Essania. Tutti i diritti riservati.